Appendice 22 - La Frasca

 

Leggendo quanto attiene all Dispostivo, l’indicazione di guardie, anche se non ne viene specificata sempre con certezza la funzione, è molto frequente: fra posti di controllo varii, vedette, guardiole e telegrafi, regna in proposito una notevole incertezza, anche sui tempi nei quali la funzione venne espletata.
La Frasca rientra in questa categoria, ed un contenitore  specifico le è stato dedicato sin dalle prime fasi delle ricerche delle quali dà conto questa Nota 16, come il basso numerale distintivo mostra.
In verità questo nome si è rinvenuto in un solo documento [361], anche se ad esso si è risaliti tramite il cenno fattone in [124].
È solo dopo le ricerche fatte sui tre posti telegrafici dell’isola, del tipo ottico di Depillon  [393] (v. Appendice PP e parti dedicate in quella MM (C...F) ) che le cose sembrano meno incerte.

Cenni storici
Si parta da quanto ne scrive l’Onorato, anche se le indicazioni che fornisce sono di interpretazione dubbia:

[361] p. 92r:…Sicché la prima vista, o scoverta si fa su la punta (?) del ridetto monte Epomeo, o Epopeo, purché non sia nebbiosa, come spesso succede.
La seconda osservazione, o scoverta si fa disotto del medesimo, ed in un altro luogo, che ancora a forma di monte s’inalza, e viene chiamato il monte della Frasca, e propriamente la guardia della Frasca; e talvolta benvero lo stesso è occupato dalla nebbia.
La terza si fa da sotto il monte della Frasca, e su di un’altura si chiama il Colle; e questo è più esente dalla nebbia. Su tale colle nel penultimo tempo venne situato il telegrafo…

Delle tre viste, scoverte o osservazioni, solo la prima e terza risultano, oggi, di sicura individuazione: sorvolando sulla prima, ben specificata, della terza ci hanno fornito sicure informazioni le ricerche sui telegrafi aerei o ottici, individuandola presso Pantano, piccolo agglomerato di case, nelle vicinanze del cimitero di Serrara.
Si passi alla seconda, che è poi quella che ci sta a cuore: si tratta di un rilievo, di altezza inferiore ovviamente all’Epomeo, ma spesso avvolto dalla nebbia, chiamato il Monte della Frasca  o guardia della Frasca.
Le vie che ci si presentano sono solo due:
- la prima, già esplorata, è quella delle ricerche di documenti  presso biblioteche ed archivi, anche per via informatica, risultata finora senza esito;
- la seconda scaturisce da una riflessione: delle tre guardie citate in [361] due diventeranno posti telegrafici, cosa che per quello del Colle, il Collo dello mpiso del Decreto n° 4464, 6 febbraio 1838, [392] anno 1838 primo semestre pp. 24…52, viene ricordata anche dall’Onorato: dedurne che ciò sia accaduto anche per il terzo, è fatto che puó sembrare semplicistico, ma che risponde ad una  certa logica interpretativa;
quanto ora detto porterebbe ad individuare nel dosso magmatico dellla Costa Sparaina,  sopra Buonopane, presso il Cantone, la seconda guardia; non è forse fuor di luogo richiamare il fatto che ancor oggi gli anziani del posto ricordano esservi stato un posto di guardia.
Proposta questa soluzione deduttiva, resta da chiedersi come la Costa Sparaina possa essere accostata ad una Frasca, ma questa è tutta un’altra questione.
Il fatto però che il posto della Frasca, ritenuto essere quello del Cantone, a quota di circa 391 m, sia più nebbioso di quello del Colle, a quota maggiore, sui 420-430 m, non è immediato, e non è certo per questa via che si può cercare un conferma all’interpretazione prospettata, anche perchè l’Onorato pone il Colle sotto  il monte della Frasca, e non sopra.

Conclusioni
Per la vista, scoverta o osservazione della Frasca si è proposta una ubicazione per via deduttiva, non impeccabile, nel filone posti di guardia - posti telegrafici ottici: in attesa di un auspicato documento risolutivo in chiave esplicita, non si riesce attualmente ad ottenere una migliore risposta.

Spring, 18 settembre 2008.

Frasca/Barano

I tre posti telegrafici mostrati sulla celebre carta del ROT [223]: la Guardia della Frasca, potrebbe essere quella sulla Costa SPARAINA, il più orientale dei tre, qui evidenziato in modo diverso dagli altri due.

SU