Home

Si tratta di lavori che sono ritenuti necessari per permettere a questi edifici difensivi di svolgere nuovamente le loro funzioni, intervenendo essenzialmente sull’accesso ed abitabilità, ma anche nelle altre loro parti, con operazioni che oggi si definirebbero di manutenzione straordinaria: le torri sono in un deplorabile stato…che trascurando l’accomodo si demoliranno del tutto; sicchè per ripigliarle, e ponerle in stato di difesa se ne decide la ricognizione in codesto mese di giugno 1759 per individuare i lavori da farsi.
I lavori sono posti parzialmente a carico delle Università, con un prevalente contributo regio, e, mentre nel 1762 essi sono stati appaltati ed eseguiti per le tre torri regie, Forio non ha provveduto per il suo Torrione.
   

Appendice VV - Lavori alle Torri Regie
dell'isola d'Ischia e al Torrione di Forio

Il documento

Atti di Rifazzioni delle Regie Torri di Monte di Vico, S. Angelo, Cornacchia, Forio in marina di detta isola, ASNA, Regia Camera della Sommaria, Pandetta generale o seconda, Busta 92fs.2933

Torre di Monte di Vico

Torre della Cornacchia

Torre di Forio (Torrione)

Torre di Sant'Angelo

 

Vincenzo Belli