Appendice 7 - La Torre del Cierco


MattejNonostante di questa Torre si parli o si accenni in quasi tutti i riferimenti bibliografici di un certo rilievo, Guide comprese, non molto di sostanziale si riesce a mettere insieme, malgrado le schede della S. ed i disegni del Mattej [15].

Quanto si è detto nella parte introduttiva di questa Sezione costituisce quanto si può ragionevolmente raccogliere ed esporre, nella speranza che altro materiale, realmente nuovo, possa rinvenirsi.

(Nella foto disegno di Pasquale Mattej)


LA SCHEDA

Provincia e Comune: Napoli, Forio.
Luogo: Vico Schiano, al Cierco.
Oggetto: Torre.
Catasto: F. 17 p.372 [15]; F.17 p.460 [111]
Cronologia: seconda metà del XVI secolo.
Autore: Ignoto.
Dest. Originaria: Torre di difesa e rifugio
Uso attuale: Abitazione
Proprietà: Privata.
Vincoli: Leggi di tutela P.R:G. e altri: n. 1497 del 1939.

TIPOLOGIA EDILIZIA – CARATTERI COSTRUTTIVI
Pianta: Circolare.
Coperture: Piana a terrazzo.
Volte e solai: Solai di legno.
Scale: Scala aperta a rampante unico.
Tecniche murarie: Muratura in pietrame di tufo.
Pavimenti: Battuto di lapillo.
Decorazioni esterne: Assente.
Decorazioni interne: Assente.
Arredamenti:
Strutture sotterranee: Cellaio con annesso palmento, scavati nel banco tufaceo su cui è impostata la torre.

DESCRIZIONE
La torre a pianta circolare, risulta priva di basamento, essendo stata realizzata su un banco tufaceo in cui èCierco stato scavato a livello seminterrato, un ambiente adibito a cellaio con annesso palmento.
Il paramento, perfettamente cilindrico, è stato realizzato con muratura in pietrame di tufo rozzamente squadrato. Una scala a rampante unico, addossata al muro di confine, collega l’area attigua del cortile con il piano superiore della torre modificata a terrazzo che copre, a piano terra un modesto ambiente di servizio.
La copertura a volta del livello superiore della torre è stata sostituita da un solaio in legno a seguito del terremoto del 1883 che produsse notevoli danni alla costruzione.

NOTE COSTRUTTIVE. NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Altre notizie:
Disegni e rilievi: Pianta dal rilievo dell’Arch. Raffaela Maria Cianciulli del 1979.
Mappe: Catasto foglio 17; Planimetria di Forio, scala 1:2000, del novembre 1981 [128].
Documenti vari: [15], [111].
Relazioni tecniche:
Riferimenti altre schede:
Compilatore della Scheda: Arch. Raffaela Maria Cianciulli.

CONCLUSIONI

Contrariamente a quanto indicato in [15] pag. 222, e di lì riportato nella scheda della Torre n° 7 nella Nota n. 2, l’indicazione catastale che figura in [141] è F.17 part.460, e la proprietà è indicata di Libera Verde: si è cercato di spiegare la cosa nell’introduzione della Sezione 2.2 ed alle sue  Appendici dedicate a La Contrada del Cierco.

SU